EnglishDeutschRussischArabischSpanischItalienischFranzösischchinese
chiudi× chiamaci +49 6221 56 6243

La Chirurgia Bariatrica
Presso il Centro di eccellenza per la Chirurgia mini-invasiva e la Chirurgia bariatrica della Clinica Universitaria di Heidelberg

Uno sguardo su questo genere di chirurgia

L’intervento chirurgico finalizzato alla riduzione di peso (chirurgia bariatrica) viene eseguito con grande competenza da Chirurghi estremamente esperti della nostra Sezione di Chirurgia mini-invasiva e Chirurgia dell'obesità della Clinica Universitaria di Heidelberg.

A questo scopo, per i pazienti che desiderano operarsi in Germania per ottenere una riduzione del loro peso corporeo e un miglioramento delle patologie correlate all’obesità, in particolare del diabete mellito di tipo 2, sono a disposizione diversi metodi:

  • la tubulizzazione gastrica (sleeve gastrectomy)
  • il bypass gastrico Roux-en-Y (BPG)
  • la single-anastomosis duodeno-ileal bypass mediante sleeve gastrectomy (SADI-S)
  • la diversione bilionpancreatica (con duodenal switch)
  • il trattamento con il palloncino intragastrico
  • il bendaggio gastrico (gastric band)

In genere i metodi consigliabili sono la tubulizzazione gastrica e il bypass gastrico. Quale sia il metodo chirurgico migliore viene comunque discusso individualmente con ogni paziente.

Il nostro Dipartimento si distingue come Centro di eccellenza per la Chirurgia minimamente invasiva poiché disponiamo di un’esperienza particolarmente vasta e di sale operatorie equipaggiate all’avanguardia. Grazie a ciò siamo in grado di offrire ai nostri pazienti interventi di chirurgia bariatrica molto sicuri ed efficaci, che gli possono permettere un sensibile calo ponderale così come un miglioramento della loro qualità di vita e della loro salute. 

Prof. Dr. Markus W. Büchler

Prof. Dr. Beat P. Müller


I nostri specialisti:

Prof. Dr. Markus W. Büchler
Direttore Medico esecutivo del Dipartimento di Chirurgia della Clinica Universitaria di Heidelberg

Prof. Dr. Beat P. Müller
Direttore della Sezione di Chirurgia mini-invasiva e di Chirurgia dell'obesità


Perché e quando ricorrere alla chirurgia bariatrica?

I presupposti per un’operazione bariatrica sono:

  • obesità grave (BMI, ovvero un Indice di Massa Corporea, superiore a 35) così come
  • gravi complicanze ad essa relative /patologie ad essa connesse, in particolare anche il diabete mellito di tipo 2

L’obesità è una malattia che si associa a molte altre patologie come il diabete mellito di tipo 2, l’ipertensione sanguigna, la steatosi epatica, la dislipidemia e altre malattie. Di conseguenza la qualità della vita è significativamente ridotta. La maggior parte delle terapie, per esempio le diete, non conduce ad una perdita di peso durevole. Nei pazienti con alle spalle dei tentativi terapeutici falliti, la terapia chirurgica può rappresentare un utile passo successivo.

I vantaggi della chirurgia bariatrica per la maggior parte dei pazienti sono:

  • una perdita di peso duratura (la maggior parte dei pazienti perde circa il 60-80% del peso in eccesso entro due anni dall’intervento)
  • un aumento a lungo termine della qualità di vita
  • la scomparsa del diabete mellito di tipo 2
  • un netto miglioramento di ulteriori malattie concomitanti (p. es. ipertensione sanguigna, steatosi epatica, dislipidemia, apnee notturne)

Ulteriori vantaggi per pazienti con diabete mellito di tipo 2

  • Spesso il diabete mellito di tipo 2 scompare nel giro di pochi giorni o di poche settimane dall’operazione e i pazienti possono ridurre le dosi di insulina o spesso non sono più costretti ad assumere insulina o farmaci antidiabetici.

  • Si riduce espressamente la comparsa di complicanze legate al diabete, come danni renali che potrebbero addirittura rendere necessario l’obbligo di dialisi, infarti del miocardio o amputazioni e perfino di complicanze presenti nel paziente.

  • Gli effetti degli interventi di chirurgia bariatrica nelle persone con diabete del tipo 2 oppure steatosi epatica sono indipendenti dal BMI iniziale. Ciò significa che queste operazioni hanno la stessa efficacia nel diabetico leggermente obeso come anche in un paziente gravemente obeso.

  • Come risultato, le operazioni bariatriche consentono un allungamento della vita.


In cosa si differenziano le tecniche chirurgiche?

Presso la nostra struttura di Heidelberg, così come a livello mondiale, vengono eseguiti soprattutto interventi di tubulizzazione gastrica (sleeve gastrectomy) e di bypass gastrico Roux-en-Y (BPG). Entrambe le operazioni conducono alla stessa perdita di peso e differiscono minimamente riguardo ai loro effetti sul diabete così come su altre malattie concomitanti. Dopo ambedue le operazioni il paziente deve assumere a vita degli integratori alimentari (vitamine e oligoelementi) e sottoporsi a controlli di follow-up.  

La tubulizzazione gastrica

Nella tubulizzazione gastrica vengono dapprima rimossi due terzi dello stomaco e con ciò anche le cellule che secernono gli ormoni responsabili della sensazione di fame. La rimozione di queste cellule e la riduzione dello stomaco attivano diversi cambiamenti a livello dei neurotrasmettitori e dei processi metabolici e di conseguenza il volume di cibo ingerito dal paziente ad ogni pasto si riduce sensibilmente. Dal punto di vista tecnico la tubulizzazione gastrica è considerata un metodo chirurgico semplice, sicuro ed efficace.

Il bypass gastrico 

Nel bypass gastrico lo stomaco viene diviso in modo tale che il cibo arrivi solamente nella sua parte superiore, ovvero nel pre-stomaco, il quale segnala al paziente in maniera precoce la sensazione di sazietà. Il rimanente chimo viene quindi deviato attraverso un cappio dell’intestino tenue, non passando per la rimanente parte dello stomaco. In seguito a questa deviazione vengono innescati diversi cambiamenti a livello dei neurotrasmettitori e dei processi metabolici ed il corpo assimila meno sostanze nutritive. Si ottiene perciò una riduzione ponderale e con ciò anche un miglioramento delle malattie concomitanti. Questo tipo di operazione ha dimostrato dei buoni successi a lungo termine. 

Se possibile, le operazioni vengono eseguite attraverso metodi chirurgici mini-invasivi. 

Le tecniche come la diversione bilionpancreatica (con duodenal switch), il trattamento con il palloncino intragastrico (duodenal switch, con BMI > 60) o il bendaggio gastrico (gastric band – soprattutto nei pazienti giovani sotto i 18 anni) vengono adottate solamente in casi particolari.


Quali rischi comporta l‘intervento?

Entrambe le principali procedure chirurgiche affidate a mani esperte sono estremamente sicure e presentano una percentuale di complicanze inferiore al 2%.

Tuttavia come per tutte le operazioni possono verificarsi delle complicazioni, come per esempio insufficienza della sutura, emorragie, infezioni, reazioni allergiche a farmaci anestetici, reazioni del sistema cardiocircolatorio ed altre complicanze. Nella maggior parte dei casi le complicazioni che possono insorgere sono facilmente controllabili grazie alla notevole esperienza nei grandi interventi di chirurgia addominale eseguiti molto frequentemente presso il nostro Centro.

A medio e a lungo termine possono verificarsi in particolare dei problemi riguardanti la digestione, come per esempio nausea, diarrea, stitichezza, ipoglicemia oppure l’insorgere di ulcere.

Prima dell’intervento discutiamo con ogni paziente in modo esauriente tutti i rischi legati all’operazione e gli offriamo la possibilità di porre tutte le sue domande e di esprimere tutte le sue ansie.


Quali esami occorre eseguire prima dell‘operazione chirurgica?

  • I Dipartimenti di Endocrinologia, Psicosomatica e Chirurgia della Clinica Universitaria di Heidelberg effettuano un esame preliminare, dopodiché devono acconsentire a un‘operazione chirurgica.
  • Necessità di una consulenza nutrizionale (per lo più due appuntamenti).
  • Vengono inoltre eseguiti: un esame cardiaco, un’ecografia dei vasi sanguigni del collo, una pH-metria delle 24 ore, un’analisi del sangue e dei tamponi per l’individuazione di ceppi multi resistenti.
  • Nel caso fossero presenti altre patologie saranno eventualmente necessarie ulteriori indagini.

 

 

Qual è il percorso al trattamento chirurgico? Quanto dura il soggiorno in Germania?

Complessivamente i pazienti devono preventivare un soggiorno di circa 8 settimane:

  • per l’esecuzione degli esami in preparazione all’intervento: circa 2 settimane
  • la preparazione all’intervento prevede la somministrazione di una dieta liquida iperproteica per 1-2 settimane
  • intervento chirurgico e degenza: circa 2-5 giorni
  • per i controlli ambulatoriali di follow-up (p. es. controllo della ferita, consulenza nutrizionale/adattamento della dieta, nuova impostazione terapeutica del diabete mellito: circa 4 settimane

 Qualora insorgessero delle complicazioni il soggiorno potrebbe eventualmente prolungarsi.

 

 

 


Importanti indicazioni da osservare dopo l’operazione bariatrica

 

  • Si consiglia di eseguire delle ulteriori visite di controllo al più tardi 6 mesi dopo l’intervento, dopodiché una volta l’anno così come anche in qualsiasi momento nel caso insorgessero dei disturbi.

  • Nell’assunzione di cibo, dopo l’operazione la quantità delle porzioni deve essere adattata rigorosamente a lungo termine. Solitamente non esistono delle restrizioni riguardanti l’alimentazione.  Spesso è necessario assumere a vita degli integratori vitaminici.  

  • Nei primi mesi dopo l’operazione molti pazienti riferiscono dei cambiamenti nel loro corpo, connessi alla repentina riduzione di peso, come per esempio:

    • comparsa di dolori

    • sensazione di stanchezza

    • sensazione di freddo

    • secchezza della cute

    • alopecia (perdita dei capelli)

    • sbalzi di umore

       

Al fine di ottenere un buon risultato estetico, trascorso un certo periodo dopo l’operazione il tessuto in eccesso può essere rimosso mediante un intervento di chirurgia plastica. Per un successivo trattamento di questo genere in Germania possiamo offrirvi queste terapie in collaborazione con la Clinica Ethianum di Heidelberg.


A quanto ammontano i costi di un operazione bariatrica?

Per una stima dei costi è necessario che il paziente presenti la documentazione clinica recente (non anteriore a 3-6 mesi alla data della richiesta presso la nostra Clinica) che contenga anche informazioni circa possibili malattie associate all’obesità. Sulla base di queste informazioni verrà elaborato un piano personalizzato di terapia, così come un piano dei costi.https://www.heidelberg-university-hospital.com/


Come potete inviare la vostra richiesta?

Vi preghiamo di inviarci attraverso il portale internazionale di telemedicina:

  • il modulo di contatto compilato contenente importanti informazioni sul paziente
  • una relazione medica recente (in tedesco, inglese o russo)
  • indicazioni riguardanti la statura ed il peso attuali del paziente
  • nel caso in cui il paziente avesse subito altre operazioni chirurgiche o fosse affetto da ulteriori malattie, vi preghiamo di inviarci le ultime relazioni mediche ad esse relative.

Dopo aver ricevuto le informazioni complete l’Ufficio Pazienti Internazionali inoltrerà immediatamente la vostra richiesta ad un esperto chirurgo del Centro di Adiposità. Nell’arco di pochi giorni la vostra documentazione verrà esaminata, dopodiché vi informeremo sulla possibilità di offrirvi il trattamento da voi desiderato.